Posto di lavoro
2017-03-13 22:19:54 +0000 2017-03-13 22:19:54 +0000
344

Il nuovo assunto del mio capo, un suo amico, mi sta facendo delle avances

Sono una donna che lavora da anni in un team di uomini. Fino a poco tempo fa sono stata trattata molto bene e con rispetto. Amo il mio lavoro e vado d'accordo con il mio capo e i miei colleghi.

Poche settimane fa il mio capo ha assunto un suo amico per entrare nel nostro team. È, lo ammetto, molto bravo nel suo lavoro e il mio capo ha una grande stima di lui.

Inizialmente andavamo d'accordo, ma dopo aver scoperto che ero single, ha iniziato a fare delle avance indesiderate nei miei confronti. All'inizio era solo una chiacchierata. Facendo domande su di me personalmente. All'inizio pensavo che fosse solo amichevole, ma è diventato scomodo quando ha iniziato a muoversi nel mio spazio personale. Pensavo che fosse solo nella mia testa finché non ha iniziato a toccarmi il braccio e la spalla. Mi sono gentilmente tolto di mezzo.

Ho avuto il coraggio di parlarne con il mio capo. Abbiamo un buon rapporto e ho pensato, visto che si conoscevano, che potesse essere d'aiuto. Il mio capo mi ha appena sfiorato e mi ha detto che era solo un flirt e che non avevo nulla di cui preoccuparmi. Sembrava completamente indifferente al mio disagio.

Quindi ora la situazione è degenerata al punto che mi sta facendo delle serie avance. Ho ripetutamente rifiutato i suoi inviti al caffè/pranzo/cena e ora lo sto attivamente evitando il più possibile. È diventato sempre più arrogante e audace nelle sue dichiarazioni. I miei colleghi lo sanno, ma non sanno quanto sia diventato cattivo. Per quanto ne so, pensano che sia solo un flirt.

Non ho molta esperienza nel trattare con uomini come lui. Ho una personalità tranquilla e generalmente evito il confronto. Mi rendo conto che probabilmente altre donne lo avrebbero già schiaffeggiato o qualcosa del genere. Ma è una cosa che io non farei.

Ora sono in perdita. Sto seriamente considerando di cercare un altro lavoro. A parte questo, amo il mio lavoro e lo trovo gratificante. Non voglio andarmene. Non voglio nemmeno rinunciare a causa sua.

Come faccio a farglielo smettere? O convincere il mio capo che si tratta di una cosa seria?


Maggiori dettagli:

L'azienda è una piccola start-up in California. Il mio capo è il CEO.

Ad esempio, io andavo al lavoro presto e spesso ero uno dei primi a lavorare lì. Mi ha messo in scatola in cucina e ha detto che meritavo di essere "punito" per un bug trovato nel mio codice il giorno prima. Poi ha affermato che mi sarebbe "piaciuto essere sculacciata". Ero senza parole, nessun uomo mi aveva mai parlato in quel modo prima d'ora, con tale presunzione.


Pensavo di aver declinato abbastanza chiaramente i suoi inviti, ma questi commenti mi fanno dubitare se sono stato abbastanza chiaro. All'inizio ho detto "No, grazie", e più tardi "non sono interessato" quando ha insistito. Sembra completamente indifferente al mio rifiuto e sostiene che "lo voglio e non lo so ancora". Stamattina mi ha toccato il viso e io gli ho spinto la mano e gli ho detto "non toccarmi! Sembrava sorpreso, ma non sembrava dargli troppo fastidio. Cerco di essere più deciso e più chiaro che non mi interessa. Sono, francamente, terrorizzato da quest'uomo.

Quando ho parlato con il mio capo la prima volta, le cose non sono andate così male, ma ora farò un caso serio e sarò più dettagliato nei miei esempi del suo comportamento (come suggerito). Sono al punto in cui non mi interessa cosa succede con il lavoro, voglio solo che tutto questo finisca. Mi stressa e mi rende difficile mettermi al lavoro ogni giorno.

Grazie per le risposte, mi sono state di grande aiuto. Pensavo di non averne la possibilità e ora mi sento più fiducioso.


Così ho parlato con il mio capo questo pomeriggio e gli ho dato una lista di quello che è successo e quando e penso che sia rimasto abbastanza scioccato. Ha detto che avrebbe indagato. Credo anche che abbia visto che ero sconvolto per l'intera faccenda perché ha anche detto che potevo lavorare da casa per il resto della settimana.

È già un sollievo che lui lo sappia, e l'ha preso sul serio.


Alla fine tutto si è risolto. Ho ancora il mio lavoro, il mio collega non ha più il suo. È venuto fuori che non era la prima volta che succedeva; ha avuto una storia di comportamenti del genere in aziende precedenti. Il mio capo sapeva della sua storia e l'ha assunto come favore perché aveva difficoltà a trovare lavoro altrove.

Mi sento ancora molto insicuro su tutta la faccenda. Il fatto che il mio capo sapesse della sua storia e abbia lasciato che ciò accadesse mi dà molto fastidio. Ora sto cercando un nuovo lavoro, anche se questo ha giocato a mio favore. Non rispetto più il mio capo e il suo carattere.

Grazie mille a tutti per i consigli e l'incoraggiamento! Sono certamente molto più felice ora e sono sollevato che sia finita.

Risposte [22]

308
2017-03-13 23:39:04 +0000

Conta su di te per evitare il confronto. E tu senti che dire qualcosa di più forte renderà le cose scomode e sarà scortese. Ma il fatto è questo: lui è già scortese, e le cose sono già scomode, almeno per te.

Quindi, oltre a scrivere le cose dopo che sono successe ogni volta, comincia a parlare comunque. Quando ti tocca, di': "Per favore, non toccarmi". Alza la voce ogni volta. Diventerà più facile mentre lo fai, e far rispettare i confini è un'abilità utile.

Quando ti chiede di uscire, di': "Non mi interessa uscire con te". Per favore, smettila di chiedere". Se te lo chiede di nuovo, di': "Ho detto che non mi interessa, perché me lo chiedi ancora? "Ho bisogno che tu la smetta di chiedermi di uscire, puoi farlo?" E puoi anche fare più rumore.

Alla fine, diventerà più scomodo per lui di quanto non lo sia per te, e si fermerà. Oppure il capo comincerà a vedere e sentire il problema. E quando il capo finalmente se ne accorgerà, avrai il tuo registro, se è interessato.

Se hai un HR, vale la pena andare da loro e spiegargli che gli hai detto di smettere, e non lo farà.

Come dice BradC nei commenti "per essere assolutamente chiari, non c'è nessuna possibilità che non sappia esattamente cosa sta facendo". Il motivo per essere chiari e forti, come raccomanda questa risposta, non è quello di "assicurarsi che capisca", il motivo è quello di rimuovere la sua plausibile negabilità, e di assicurarsi che anche tutti gli altri in ufficio vedano cosa sta succedendo". Sì, cominciate a renderlo più scomodo per lui, cominciate a rendere davvero visibile agli altri quello che sta facendo. Sa già quello che sta facendo e continuerà a farlo fintanto che solo tu sarai a disagio.

Modificare, basandosi sugli aggiornamenti alla domanda Se ti sta toccando e non si tira indietro, allora devi andare subito alle Risorse Umane e al tuo capo. (Cosa che hai fatto.) Non arrivare in anticipo quando potrebbe essere l'unico presente. Non lavorare fino a tardi. Assicurati, per quanto possibile, che non abbia mai la possibilità di stare da solo con te. Lavorare da casa è un buon inizio. (Se la situazione non fosse peggiorata così tanto, suggerirei che quando lui è in giro, renda la vostra documentazione molto più ovvia: tirate fuori il telefono, e ditegli che farete un video della zona in cui vi trovate, e se ci si muove, lui sarà nel video. Ma non rimanete mai da soli nell'edificio con lui, nemmeno con il telefono con fotocamera - non è sufficiente a proteggervi, e potrebbe peggiorare la situazione. Se non è completamente professionale quando ritornate nell'edificio, dovreste considerare la possibilità di trovare un nuovo lavoro e di ottenere un'ordinanza restrittiva, e chiedere di lavorare da casa fino a quando ciò non accade. (Potresti dire al tuo capo che stai pensando di ottenere un'ordinanza restrittiva, e chiedergli se vuole gestire la cosa in modo diverso rispetto a te che lavori da casa).

308
143
2017-03-13 22:41:22 +0000

In primo luogo, scrivere ogni istanza di attenzione indesiderata in un registro e datarla. Questo è per se va davvero male, si vuole un registro in modo da poter discutere.

Involgere HR. Dire loro che si sta ricevendo l'attenzione indesiderata da un collega e che avete fatto la dovuta diligenza nel fargli sapere che è indesiderato e che si desidera l'assistenza delle Risorse Umane in materia. Assicuratevi di fargli sapere che siete perfettamente soddisfatti del fatto di aver smesso (tecnicamente lavorano per l'azienda e inizieranno a coprire le loro tracce in caso di controversia - ma sono legalmente obbligati a fornire un posto di lavoro sicuro da molestie, quindi dovrebbero, in teoria, essere utili)

Se non coinvolgete le Risorse Umane potreste far conoscere il vostro registro alla persona in questione dicendo a voce alta quello che state scrivendo mentre lo state scrivendo. "Lunedì 3, mi tocca, nonostante mi sia stato detto di non farlo mercoledì scorso. Invitandomi a cena fuori, ancora una volta, dopo che mi è stato detto di non chiedere," - questo è pericoloso, ma il bullismo funziona sorprendentemente spesso. O quale di queste due strade hai scelto:

E, chiedi l'assistenza di un avvocato, a seconda della tua situazione finanziaria, naturalmente. IANAL, quindi stai ottenendo quello che avrei fatto io se fossi stata una donna e nei tuoi panni.

143
104
2017-03-14 00:19:03 +0000

Penso che probabilmente finirai per lasciare questo lavoro. Ma magari provate a fare un paio di cose all'ultimo momento:

  • date a questa persona un forte e chiaro NO ogni volta. "Per favore, non toccarmi". "No, e per favore non chiedermelo di nuovo, non è lusinghiero". "Non mi piace la piega che sta prendendo questa conversazione". Sì, è scortese esprimersi in modo diretto, senza un "per favore" o un "grazie", senza "per favore" o "grazie", senza "se non ti dispiace", senza "salvare la faccia", "Sono sicuro che non intendevi "farmi sentire a disagio". E' stato scortese prima di tutto. Prendere appunti e dire quello che scrivi mentre lo scrivi è anche un'opzione in questa categoria.
  • dare al tuo capo la possibilità di mettersi in contatto con il suo amico. Se esce la frase "solo un flirt", dite "per me non c'è nessun "solo". Mi mette a disagio. Ho problemi a lavorare qui a causa di questo". Richiarate che non si tratta di una conversazione "volevo farvelo sapere", ma di una conversazione "voglio che la smettiate".
  • se c'è un HR, parlate con loro. La vostra situazione è chiarissima, quindi la mia ipotesi è che non ci siano risorse umane o che la cosa sarebbe già stata gestita.
  • se vivete in un Paese che ha delle leggi contro questo comportamento, e una linea che potete chiamare per chiedere un consiglio e per avviare una rivendicazione di "diritti umani" di qualche tipo, iniziate a farlo. Opzionalmente, dite al vostro capo che l'avete fatto.

Non dovrebbe essere compito vostro far notare che flirtare con voi quando siete appena venuti qui a lavorare non è bello. Non dovrebbe essere compito tuo stabilire e far rispettare la linea di demarcazione tra "bello" e "cercare di uscire con me". Non dovrebbe essere compito vostro educare il vostro molestatore, il vostro capo e tutti i vostri colleghi su come questo fa sentire le persone umane. Né di ricordare loro che le donne sono vere persone umane. Eppure eccoti qui. Se non avete voglia di affrontare tutto questo, non siete obbligati a farlo - ma probabilmente non sarete in grado di lavorare lì senza molestie, a meno che non lo facciate, e potreste non essere in grado di lavorare lì senza molestie in nessuna circostanza. Prendete tutto il controllo possibile.

104
73
2017-03-14 14:48:47 +0000

Così stavo leggendo questa domanda, annuendo. Pensando "sembra abbastanza fastidioso, ma non troppo serio".

Poi alla fine hai fatto l'esempio specifico e sono rimasto francamente scioccato. Non si trattava di un flirt o di attenzione. Erano vere e proprie molestie sessuali, era molto oltre il limite!

Ma nessuna delle tue descrizioni fino a quel momento lo descriveva veramente. Se sei andato dal tuo capo e hai detto solo quello che hai detto nella prima metà del post, allora posso capire che lui non l'abbia presa troppo sul serio.

Vai dal capo con questo esempio specifico scritto con la data, l'ora e quello che ha detto. Raccogliete qualche altro esempio, se possibile. Dite "questo è quello che sta succedendo". In compagnia di altri è persistente e fastidioso. Ogni volta che ha la possibilità di beccarmi da solo vengo molestato sessualmente". Consegnate la lista al vostro capo (prendetene prima una copia per la vostra documentazione) e ditegli con cosa avete a che fare.

Purtroppo dovrete prendere posizione qui, anche se preferireste non farlo. Speriamo che la lista possa parlare da sola, in modo da non doverlo fare.

Poi chiaritelo. Non potete tollerare ulteriormente questa situazione. O questo comportamento si ferma ora o dovrete considerare le vostre opzioni. Se non vi sentite a vostro agio ad avere ulteriori contatti con questa persona, chiedete specificamente che.

Si spera che questo faccia sì che il CEO ne prenda atto. In caso contrario, avrete le prove necessarie per coinvolgere un avvocato. In un mondo equo non dovreste dover lasciare un lavoro che amate perché un idiota ve lo sta rovinando, ma si può arrivare a questo. Tutto ciò che posso suggerirvi è di provare prima un reclamo scritto, poi di valutare le vostre opzioni da lì.

73
42
2017-03-14 11:40:36 +0000

Voglio solo aggiungere qualcosa alle risposte utili: visto che sei un tipo tranquillo e non ti piace il confronto, ti consiglio di esercitarti a dirgli (NON urlare) di fermarsi a casa, meglio davanti a uno specchio. Questo renderà meno difficile farlo con lui, nella situazione reale.

42
29
2017-03-15 20:40:56 +0000

Questo è un chiaro caso di molestie sessuali , che è illegale.

Se la vostra azienda ha almeno 15 dipendenti, il vostro datore di lavoro ha la responsabilità di garantire che il vostro posto di lavoro sia sicuro, compresa l'assenza di molestie sessuali. Vedere San Francisco's Molestie sessuali: domande frequenti . Se il vostro datore di lavoro si rifiuta di affrontare questo comportamento, avete un'argomentazione legale molto forte.

Il punto e lo scopo del Titolo VII del Civil Rights Act del 1964 è quello di eliminare la necessità di scegliere tra la vostra dignità e il vostro lavoro. In base a tale legge, il vostro datore di lavoro è tenuto ad affrontare le molestie sessuali... non sta a voi fermarle. Se il vostro datore di lavoro si rifiuta di farlo, sta violando la legge, che ha lo scopo di proteggervi proprio da questa situazione. Avete dei diritti legali. La vostra unica responsabilità è quella di esercitare tali diritti.

Se la vostra azienda ha meno di 15 dipendenti, e il vostro datore di lavoro si rifiuta di affrontare le molestie, allora dovreste comunque consultare un avvocato. Questo tipo di comportamento può ancora essere considerato un'aggressione, e si può ancora avere una tutela legale, ma un avvocato sarebbe meglio in grado di prendere questa decisione.

Non si deve cadere preda di colpe alle vittime. L'altra persona è l'aggressore in questo caso, e non dovrebbe essere costretto a cambiare il suo comportamento o le sue abitudini per adattarle al suo comportamento disgustoso.


Dal momento che ha aggiornato la sua risposta per indicare che il suo capo ha, in effetti, intrapreso qualche azione iniziale, tenga presente che l'obiettivo finale in questo caso è quello di fare cessare le molestie.

Le cose possono diventare un po' sgradevoli, perché è improbabile che l'aggressore si renda conto delle accuse e l'amicizia tra lui e il tuo capo potrebbe complicare le cose. Se vi trovate in un qualsiasi tipo di alterco, ricordate di rimanere concentrati su ciò che chiedete: che volete che le molestie cessino.

I vostri obiettivi non dovrebbero includere alcun tipo di disciplina per l'aggressore, incluso il licenziamento o la riassegnazione. Chiedere o aspettarsi queste cose potrebbe offuscare il problema e mettere in discussione le vostre motivazioni (purtroppo). Legalmente, il vostro capo è tenuto solo a garantire che le molestie cessino. Allo stesso modo, anche a lei non dovrebbe essere richiesto di accettare la riassegnazione o la cessazione del rapporto di lavoro. L'obiettivo è far cessare le molestie.

29
22
2017-03-14 19:40:07 +0000

Lei dice: "Mi ha inscatolato in cucina e ha detto che meritavo di essere "punito" per un bug trovato nel mio codice il giorno prima. Poi ha affermato che mi sarebbe "piaciuto essere sculacciata". "

Questa non è solo molestia, questa è aggressione. Secondo quanto lei dice, lei doveva avere una ragionevole paura della forza fisica contro di lei. E questa è aggressione, anche se la forza fisica non è avvenuta. È criminale. La gente può andare in prigione per questo.

Il mio consiglio al capo: Se questa è una persona che chiami amico, allora devi davvero stare più attento alle tue relazioni. Quest'uomo non è amico di nessuno, è un animale.

Scrivete quello che è successo e quello che ragionevolmente temevate sarebbe successo. Portate questo al vostro capo. Digli che non c'è nessun "flirt" in corso, ma che sei stata aggredita. Se il tuo capo non pensa che si tratti di un'aggressione, digli che la polizia la penserà diversamente. Se non vuole fare nulla, ditegli che lui, in quanto vostro capo, è personalmente responsabile della sicurezza sul posto di lavoro. Che con la sua inazione sta rendendo questo posto di lavoro molto ostile.

D'altra parte, se è convinto che questo sia solo un flirt innocuo, allora non gli dispiacerà se racconti a tutti i colleghi maschi come si è comportato quest'uomo. Dopotutto, è solo flirt.

PS. Dopo il tuo ultimo aggiornamento: con quello che so ora, il tuo capo si è comportato in modo davvero irresponsabile. Aveva un amico che è stato licenziato più di una volta per molestie sessuali e ha difficoltà a trovare un lavoro. In questa situazione, se il capo decide di aiutare l'amico e di assumerlo, allora è assolutamente essenziale che dica all'amico che tale comportamento sarà totalmente inaccettabile nella sua azienda, ed è essenziale che agisca nel modo più energico possibile se ci sono lamentele su di lui.

Quando si è lamentato la prima volta, il capo avrebbe dovuto parlare con il suo amico e fargli capire che questa è la sua ultima possibilità. Avrebbe dovuto dirvi che questo comportamento non si sarebbe mai più verificato. O al massimo una volta sola, e che tu avresti dovuto dire immediatamente al capo se fosse successo di nuovo qualcosa.

Quello che ha fatto invece, dicendoti che questo era "solo flirtare", è stato assolutamente e imperdonabilmente sbagliato. Quello che ha fatto sarebbe stato brutto e sbagliato se non ti avesse creduto, ma sapeva o avrebbe dovuto sapere che stavi dicendo la verità.

22
19
2017-03-14 01:09:16 +0000

Il mio capo l'ha appena spazzolato via e ha detto che era solo un flirt e che non avevo nulla di cui preoccuparmi. Sembrava completamente indifferente al mio disagio.

Trovare un nuovo lavoro. Il tuo capo non farà mai nulla per questo. Non solo non farà nulla per il fatto che tu sia molestata, ma personalmente non mi fiderei mai più di lui per questo motivo. La vita è troppo breve per lavorare per qualcuno che non si preoccupa minimamente del tuo benessere.

Anche se alla fine riuscirai a costringere il tuo capo a fare il suo lavoro (ed è letteralmente il suo lavoro impedire alle persone di rovinare la produttività del suo team, che è quello che sta facendo il tuo molestatore) perseguitandolo finché non lo farà, vuoi davvero lavorare per qualcuno che si preoccuperà solo dei tuoi interessi (e della tua produttività! ) se fai più fatica a ignorarti che a proteggerti?

Immaginate che invece di un molestatore il vostro ufficio abbia un bollitore elettrico rotto che fa scintille ogni volta che qualcuno lo accende. Se lo riferissi al tuo capo e lui non facesse niente, te ne andresti, giusto? Non necessariamente a causa del bollitore, ma perché il tuo capo non farebbe la cosa più semplice per tenerti al sicuro.

Anch'io non voglio rinunciare a causa sua.

Non vederla come una rinuncia perché un molestatore ti sta molestando, vedila come un rifiuto di stare in un'azienda che non si preoccupa minimamente del fatto che qualcuno ti stia molestando.

C'è una cosa che sembra mancare alle altre risposte che mi frustra: fare causa all'azienda per non aver fatto nulla per il tuo molestatore ha delle conseguenze. Come sviluppatore donna io stessa, spero che lei faccia causa e vinca e che il giudice ne faccia un esempio, ma sarei un vero idiota se non riconoscessi il fatto che a) andare in tribunale fa schifo - è un processo costoso ed estenuante che può non dare buoni risultati - e b) è selvaggiamente immorale e un'enorme bandiera rossa, ma alcuni datori di lavoro considereranno un dipendente che ha fatto causa al proprio datore di lavoro come un piantagrane e non li assumerà. Assolutamente consultate un avvocato, ma non dovete assolutamente sentirvi obbligati a fare causa. Se decidete di parlare con un avvocato, assicuratevi di chiedere quali potrebbero essere i potenziali svantaggi di andare in tribunale.

Ho pensato a un modo migliore per spiegare quello che sto cercando di ottenere: un avvocato non è una bacchetta magica. Non puoi sventolarne uno in giro e aspettarti che tutti i tuoi problemi spariscano.

19
11
2017-03-14 04:41:44 +0000

Parlare con la polizia

Con la vostra modifica, questo non suona più come un comportamento "fastidioso persistente", ma piuttosto come un comportamento estremamente minaccioso e pericoloso. Se fossi in te, temerei per la mia sicurezza.

Nello stato in cui vivo, ottenere il permesso di portare un'arma nella proprietà dell'azienda è praticamente impossibile, ma se questa è un'opzione reale per te la prenderei sicuramente in considerazione.

Chiamerei la polizia (non-emergenza), e chiederei un ordine restrittivo. Poi chiamerei un avvocato specializzato in molestie sul posto di lavoro o in questioni relative ai diritti delle donne e chiederei di parlare con loro il prima possibile perché sono preoccupata per la mia sicurezza. Se non potessero darmi un consiglio preliminare in tempi brevi, troverei qualcun altro.

Il mio piano predefinito sarebbe quello di contattare il mio CEO, spiegare cosa è successo, soprattutto l'episodio della "sculacciata" e il discorso inquietante "mi vuoi, solo che ancora non lo sai". Poi mi rifiuterei di andare al lavoro fino a quando la situazione delle molestie sessuali non sarà risolta. Spiegherei che temo per la mia sicurezza e che finché l'azienda non potrà fornire un posto di lavoro libero da molestie sessuali non verrò al lavoro.

Se avessi degli amici al lavoro, direi loro (per telefono o per e-mail, ovviamente, dato che non andrai al lavoro) cosa sta succedendo e chiederei loro, se del caso, se sono disposti a coprire parte di ciò su cui sto lavorando fino a quando l'azienda non deciderà cosa farà per le molestie sessuali. Qualcosa del tipo:

"Ciao, Tom, Allora John (il raccapricciante stalker) è diventato piuttosto serio con le sue minacce e non mi sento molto sicuro a venire al lavoro in questo momento. Spero che il Boss se ne occupi presto, ma non mi sembra che mi stia ascoltando. In ogni caso, sarò fuori ufficio almeno per qualche giorno, pensi di poter gestire (una delle cose che stavi per fare e che anche John è qualificato per fare) per me? Va bene se non puoi, devo solo farlo fare in modo che (progetto più grande) possa andare online entro (data).

Inoltre (comunicazioni aggiuntive appropriate basate sul vostro rapporto e sulla vostra fiducia e sul vostro desiderio di supporto da parte di questa persona e cose del genere)

(la vostra cosa finale dell'email di firma o la sua mancanza)"

Una volta sentite le persone, mandavo un'email al mio capo e dicevo: "Ehi, allora ho chiesto a Tom e Dennis di occuparsi della (cosa A) e Paul ha detto che sarebbe stato disposto a fare (cosa B) se avesse avuto tempo. Non sono riuscito a trovare nessuno per coprire (cosa C), però. Spero di poter tornare presto al lavoro"

Se volete prendere in mano la situazione, quello che si sta facendo è quasi certamente una violazione di diverse leggi criminali in California, può essere una violazione di molte altre, e può portare ad ulteriori violazioni penali. In particolare, Stalking , Violazione di un ordine restrittivo , Minacce criminali , e Aggressioni sessuali .

Ci sono anche diverse violazioni civili, come le molestie civili, che sono rilevanti in questo caso. I problemi penali si possono risolvere parlando con la polizia da soli. I problemi civili hanno più probabilità di richiedere un avvocato (che a questo punto dovreste comunque ottenere).

Mi assicurerei anche di chiudere a chiave porte e finestre e di viaggiare con gli amici quando esco.

Per ribadire, questa sembra una minaccia seria e immediata per la vostra sicurezza personale e dovreste reagire in modo appropriato.

11
10
2017-03-14 00:19:36 +0000

Come faccio a farglielo smettere? O convincere il mio capo che si tratta di una cosa seria?

Le minacce a volte funzionano. A volte è necessario un'escalation.

Se l'individuo non ti lascia in pace dopo essere stato minacciato di andare dal capo, allora vai dal capo.

Se il capo non fa nulla dopo essere stato minacciato di andare alle Risorse Umane, allora vai alle Risorse Umane.

Se le Risorse Umane non fanno nulla dopo essere stato minacciato di fare causa, allora coinvolgi il tuo avvocato.

Inizia con il più facile/semplice, poi lavora fino al più coinvolto.

10
8
2017-03-14 08:57:46 +0000

Prenderò un tono diverso dalle altre risposte.

Hai ottenuto un accordo davvero grezzo qui, e penso che finirà con te che dovrai lasciare l'azienda. Preparati a questo.

No, non è giusto. Ma hai già visto, il CEO sta prendendo le sue difese, è un suo amico, quindi lamentarsi con il CEO o con le Risorse Umane probabilmente non ti porterà da nessuna parte.

Puoi verificare se quello che hai sperimentato è sufficiente per intentare una causa, dovrai consultarti con un avvocato per questo, ma te lo sconsiglierei. Fare causa al vostro datore di lavoro è un modo molto semplice per ottenere un blackball in tutto il vostro settore.

A parte la correttezza, realisticamente, è probabilmente meglio per voi passare a un altro lavoro senza provocare scalpore. È uno schifo che debba essere così, ma fare causa e/o presentare una denuncia per molestie sessuali contro il tuo datore di lavoro o il suo amico potrebbe rovinare completamente la tua carriera anche se la tua denuncia è giusta e viene giudicata a tuo favore.

8
6
2017-03-15 15:29:09 +0000

Dopo aver esaminato alcune delle altre risposte, posso solo consigliare una cosa: consultare un avvocato. Egli può guidarvi attraverso la documentazione ed eventualmente se sono state commesse delle accuse penali. Come ha detto gnasher729, l'incidente in cucina potrebbe essere un'aggressione.

Un'altra opzione è quella di chiamare la polizia e presentare una denuncia per l'incidente in cucina. Dopo aver ascoltato la vostra versione della storia, il poliziotto determinerà se le sue azioni sono state criminali. Con l'implicazione che stava per sculacciarti, direi che c'è stato un atto criminale. Non c'è niente di meglio della minaccia di un'accusa penale per far fuori un bullo.

Soprattutto non risponderei con uno schiaffo. Se si arriva ad afferrarti o ti senti fisicamente minacciato, allora inginocchiati all'inguine (o una simile mossa di autodifesa) per proteggerti. Uno schiaffo per alcune delle azioni che hai descritto potrebbe metterti nei guai tanto quanto potrebbe non essere giustificato. Per altri uno schiaffo potrebbe comunicare che non ti sentivi veramente intimidito fisicamente (anche se mi sento intimidito da ciò che descrivi).

Non me ne andrei se prima non parlassi con un avvocato. Volete lavorare lì, e dovreste condividere la ricchezza se questa startup decolla. Se questo prepotente vi costringe ad andarvene, allora si dovrebbe avere un giusto compenso.

6
3
2017-03-15 17:40:20 +0000

Si prega di rivedere le leggi sulle molestie sessuali per lo Stato della California.

Qualsiasi parola o azione indesiderata deve essere segnalata a qualcuno di autorità all'interno della vostra organizzazione, e seguita da una conversazione con l'uomo che vi sta molestando dandogli un avvertimento. Se questo continua dopo, allora avete creato una documentazione e lui è stato avvertito, quindi c'è una registrazione che può portare al suo licenziamento.

Inoltre è una buona idea far sapere al vostro capo che potrebbe essere responsabile anche per averlo permesso di andare avanti anche se è stato documentato e portato a una persona autorizzata nella società.

3
2
2017-03-14 21:49:59 +0000

Non insultare. Non esplodere. Non fare troppo rumore. Tutte queste azioni possono essere viste come un comportamento innappropriato da parte vostra. Avete uno smart phone, usatelo. Ogni volta che quest'uomo si avvicina a voi, iniziate a filmare. Non dovete nemmeno fare un video di lui, ma catturerà il luogo, la voce e l'ora. Con voce ferma dite: "Non sono interessato a te". Non voglio che ti avvicini a me personalmente o che mi tocchi_".

Mandare per e-mail questa stessa dichiarazione, preceduta da un elenco delle azioni che ti hanno messo a disagio, in modo da fornire maggiori prove del fatto che hai comunicato la tua posizione, è una buona idea. Inviatela con la consegna e la restituzione richiesta. Potreste anche inviargli una lettera raccomandata all'indirizzo del lavoro, documentandone il contenuto.

Documentare tutto ciò che riguarda le sue interazioni con voi.

Dite al vostro capo che intendete presentare un reclamo, presso il consiglio di lavoro, per molestie sessuali nei confronti dell'uomo e dell'azienda, a meno che il comportamento non si fermi immediatamente.

Il capo è responsabile di tale comportamento nella sua azienda. In questo modo, se in qualche modo perdete il lavoro, vi meritate chiaramente la disoccupazione e potete comunque intentare un'azione legale per licenziamento illegittimo. Non c'è motivo di lasciare il lavoro o di andarsene in silenzio. È un diritto, per legge, negli Stati Uniti NON essere molestati sessualmente sul posto di lavoro.

Ho 55 anni, con una certa esperienza di maltrattamenti sul posto di lavoro, quindi spero che questo aiuti.

2
2
2017-03-18 15:07:16 +0000

Take care care of yourself!

Altre persone hanno parlato di logistica (i.e. non essere solo al lavoro e stare con gli amici dopo il lavoro), di implicazioni legali (Sono d'accordo che dovreste consultare un avvocato, e se contattatemi con la vostra giurisdizione sul mio sito web , posso chiedere ad un paio di avvocati che conosco per un rinvio), e che coinvolgono la polizia (Sono d'accordo anche in questo caso).

Ma c'è qualcosa che manca in questo thread.

** Probabilmente stai attraversando la più grande sofferenza che tu abbia mai provato in vita tua, e dovresti agire e prendere misure di conseguenza.**

Ciò significa trovare un terapeuta https://therapists.psychologytoday.com/rms è una risorsa; vedi anche http://locator.apa.org/ ) e probabilmente uno psichiatra. Hai subito molte ferite profonde, e un buon terapista con un buon psichiatra può aiutarti a guarire.

Stai mangiando bene? Bevi molta acqua? Fai esercizio fisico? Dormire né troppo né troppo poco? Ti godi la natura? Se uscite per fare esercizio fisico dovrebbe essere in compagnia di amici per sicurezza (per ora), ma i momenti in cui potreste farvi abbastanza male da non avere voglia di alzarvi dal letto potrebbero essere i momenti in cui avete bisogno di fare esercizio la most.

Potete sentirvi meglio, anche se non è di notte. Credo che dopo qualche esperienza inopportuna sia possibile guarire e i tuoi sentimenti quando sei "in crisi" (come dicono gli psicologi) non hanno bisogno di essere come ti senti per il resto della tua vita.

I tuoi amici possono aiutarti!

Mi appoggerei ai tuoi amici il più possibile, ma aggiungerei una nota, soprattutto con i ragazzi: un'amica ha parlato di abusi sessuali e ha detto che a volte si pente di averlo detto ai ragazzi, non perché fosse troppo da raccontare, ma perché a volte hanno paura di toccarla dopo averlo sentito. Persone diverse hanno esperienze diverse in momenti diversi; potresti volere una spalla specificamente femminile (letteralmente) su cui piangere, o potresti sentirti sessualmente a disagio a parlare con un'amica dall'altra parte di una stanza, non per qualcosa che riguarda l'amica, ma perché con le tue esperienze sei semplicemente sempre sessualmente a disagio, non importa come ti sostengono; una (tentata) sopravvissuta allo stupro che conoscevo è stata tremendamente aiutata da molti abbracci di persone di cui si fidava, sia maschili che femminili. In tutte queste cose, fidati del tuo istinto.

Molto probabilmente sai cosa vuoi e di cui hai bisogno in termini di affetto fisico da parte degli amici, e lo devi a te stesso di chiedere esplicitamente ai tuoi amici, se questo è "preferirei non stringere la mano neanche adesso", o "ho davvero bisogno di un abbraccio", o entrambi "preferirei non stringere la mano" a un amico e "ho davvero bisogno di un abbraccio" a un altro amico, o in un altro momento. O andare a trovare un amico con un dolce gatto, e chiedere di non essere toccato, ma di piangere sulla spalla del gatto. Alcuni animali domestici sono bravi in questo (i rifugi umanitari di solito accolgono le persone che passano un po' di tempo con i dolci animali domestici anche quando sanno che non stai cercando di adottare). Chiedete esplicitamente ciò che volete e di cui avete bisogno._

Fatevi assorbire: Questo consiglio può funzionare o meno per voi, ma cercate di non essere soli fisicamente a meno che non siate nella vostra casa chiusa a chiave, e cercate di non essere mentalmente soli con il vostro dolore. Se posso vendere la mia merce come autore, Il segno del Graal Kindle ) bookshelf ) è uno dei tanti lavori che ha ottenuto commenti come "Rivited". [ortografia originale.] O ha dei film preferiti? Un canale Youtube preferito? Ti piace esplorare Wikipedia?

Presumibilmente hai avuto molte cose meravigliose che sono successe nella tua vita. Può essere terribilmente difficile ricordare ricordi piacevoli quando ti senti infelice (un crudele trucco della memoria), ma ti sono successe cose belle, persone positive con cui avere a che fare, regali a sorpresa e persone che ti hanno dato bei ricordi. Vi incoraggio a scrivere esplicitamente le cose belle che sono accadute nella vostra vita, le persone che si sono prese cura di voi, le dolci sorprese di amici e persone care, tutte le vostre ragioni di vita. Se usate un elaboratore di testi, potreste tornare indietro e aggiungere ulteriori dettagli quando le cose cominciano a tornarvi in mente. Non c'è panacea, ma essere a disagio e cercare di ricordare i ricordi più comodi della tua vita è meno pesante di essere sessualmente a disagio e non avere nient'altro in competizione con il dolore per la tua condivisione della mente.

Un'ultima nota.

Sono una delle tante persone che pregano per ogni tuo benessere.

2
2
2017-03-17 01:34:58 +0000

E' bello sentire che il tuo capo l'ha presa sul serio la seconda volta. Le persone che vengono qui tramite Google potrebbero voler considerare questo per il loro problema:

I capi di solito ottimizzano la loro strategia di gestione per il caso più comune. In un settore pieno di persone estremamente schiette (una persona terribilmente schietta in questo caso), anche un buon capo può confondere la cortesia con l'indifferenza.

Esprimere i problemi in modo più concreto può aiutare (in questo caso, un elenco di eventi specifici ha funzionato). Può anche aiutare a chiarire il problema generale - che le persone insolitamente educate devono essere gestite in modo diverso.

I buoni capi considerano questo genere di cose una sfida interessante, e questa domanda dimostra che vale la pena dare loro una seconda possibilità di capire. Ma i cattivi capi esistono anche, e chiunque sia ancora in cerca di consigli dopo diversi tentativi di comunicare potrebbe non avere altra scelta se non quella di lasciare la propria azienda.

2
1
2017-03-14 04:03:03 +0000

Il comportamento di questa persona nei vostri confronti è Inaccettabile, non professionale e molto probabilmente viola le vostre politiche aziendali sulla condotta

Documentazione è il vostro migliore amico. Documentare i successivi tentativi di molestie. Le informazioni specifiche e importanti da catturare includono quanto segue:

  1. Quando l'incidente ha avuto luogo
  2. 2. Come è successo: e-mail, verbalmente, fisicamente attraverso il contatto, ecc. 3. La formulazione esatta di ciò che è stato detto, se si ricorda
  3. Se e-mail / IM, una copia del messaggio o una cattura schermo del IM

Anche qualsiasi comunicazione a lui che mostra di opporsi al suo comportamento dovrebbe essere anche in ** forma scritta in modo che più tardi non può negare di averlo scritto.** Mantenendo la documentazione, si crea una traccia cartacea che può solo aiutare voi ed evita che lui ha detto / lei ha detto. Non redazionalizzare , ma semplicemente attenersi al fatto di ciò che è stato detto / scritto da questo molestatore.

1
1
2017-03-15 05:02:50 +0000

Direi che siete sicuramente arrivati al punto in cui l'unica linea d'azione sensata è quella di ricorrere a un avvocato. Lei viene molestato nel suo lavoro, parlare con il molestatore non è stato d'aiuto, e l'"HR" (l'amministratore delegato) della sua azienda chiude un occhio. Qualsiasi avvocato inizierebbe a sbavare di fronte a questi fatti e inizierebbe a vederla come un gigantesco sacco di soldi ambulante. Potreste pensare di non voler approfittare della stupidità di un'altra persona (o dell'apparente ingenuità dell'amministratore delegato), eccetera, ma per un attimo pensate a quanto sia difficile per le donne tornare sul posto di lavoro se ci si aspetta che lascino silenziosamente il lavoro che fanno bene e che si divertano solo perché un tizio non riesce a tenersi per sé quando gli viene chiesto chiaramente di farlo. Esiste in effetti una cosa come la "resistenza simbolica" - un fenomeno in cui le donne che non si oppongono ai rapporti sessuali inizialmente rifiutano le avance sessuali per non sembrare facile, soprattutto se l'uomo non ha fatto molto nel modo del corteggiamento tradizionale. Tuttavia, in un ambiente abituale, una donna può dire di no all'inizio, ma in realtà non se ne va se è il suo posto o non butta fuori l'uomo se è il suo posto. Sulla base di questo e di altri fattori, di solito non c'è molta ambiguità su ciò che accade con la resistenza simbolica. Naturalmente, tutto questo significa che è estremamente inappropriato per un uomo presumere che una donna sia impegnata in una resistenza simbolica sul posto di lavoro, dal momento che la donna non ha l'autorità di cacciarlo via se, per puro caso, non è una resistenza simbolica. Con una storia come questa, non c'è dubbio che si otterrebbe un consulto gratuito e probabilmente si avrebbe a disposizione un consulente legale a scelta.

1
0
2017-03-18 22:03:58 +0000

Una cosa che non vale nulla che non ho ancora visto qui (anche se forse mi è sfuggito) è informare il tuo capo che, a meno che non si faccia qualcosa in merito a questo comportamento, che consideri il mancato intervento dell'azienda in questo caso non solo è negligente, ma li rende complici nella creazione di un ambiente di lavoro ostile così come qualsiasi incidente accaduto dopo i tuoi tentativi iniziali di denunciarlo. Ditelo con forza, con convinzione - se non attira l'attenzione, dovete bruciare tutto il tempo di malattia che avete a disposizione e iniziare a parlare con un avvocato (e con la polizia, se lo consigliano).

IANAL, ma questo rientra nelle "conoscenze che ogni manager/rappresentante del personale dovrebbe avere"; la mancata azione quando viene registrata una denuncia di molestie (soprattutto molestie sessuali) contribuisce direttamente alla creazione di un ambiente di lavoro ostile ed espone l'azienda a una responsabilità MASSIVA. Se il vostro amministratore delegato è un tipico CEO di una startup (poca o nessuna esperienza manageriale nel "mondo reale"), non capisce la gravità di questa situazione e, mettendogli la paura della legge, molto probabilmente lo spingerete a discutere con un avvocato/responsabile, che dovrebbe immediatamente chiarirgli la gravità della situazione.

0
-2
2017-03-20 01:02:07 +0000

Mi rendo conto che la domanda qui ha alcuni punti estremi, ma non tutte le situazioni sono così, quindi do un'altra risposta. Penso che questa particolare situazione richieda un'escalation delle risorse umane e della gestione perché l'uomo le ha toccato il viso, ma solo perché qualcuno mostra un interesse romantico per qualcuno con cui lavora non è sempre un problema.

Non voglio essere scortese, ma sembra che ci sia un "femminismo" o forze simili che prendono il sopravvento sulle interazioni sociali sul posto di lavoro. Gli hai detto che non sei interessata a qualsiasi appuntamento e non solo a un invito specifico? In realtà non c'è niente di male a 1) essere amichevoli con i colleghi 2) esprimere un interesse romantico per i colleghi, purché sia fatto in modo rispettoso e non interferisca con il lavoro. È possibile che passiate più tempo al lavoro che a casa.

Sconsiglio alcuni suggerimenti di altre risposte, per esempio solo perché un uomo sta flirtando con una donna non significa che abbia bisogno di vedere un terapista.

-2
-4
2017-03-14 18:33:01 +0000

Prima di tutto, io (FWIW un uomo) sono davvero dispiaciuto che tu stia vivendo questa esperienza. È del tutto inaccettabile che lui faccia delle avance indesiderate verso di te quando gli hai gentilmente fatto sapere che non va bene. Lui è nel torto - non dimenticatelo mai. E non dimenticate mai che avete la superiorità morale, etica e legale.

Vi sconsiglierei di dirgli "NO" o "STOP" (per favore continuate a leggere prima di fare il downvoting!) o di usare altre comunicazioni conflittuali simili, per questi motivi:

  1. Non è il vostro stile; siate fedeli a voi stessi
  2. Non è il vostro stile; siate fedeli a voi stessi. Usando uno stile al di fuori del vostro normale, gli mostra che siete sconvolti/sconcertati dalle sue azioni, il che significa che essere ha "controllo" su di voi... non è buono
  3. Essendo aggressivo, potrebbe evocare uno sforzo più concertato da parte sua, come una sfida
  4. Linguisticamente, dire "NO", "STOP" ecc. ai suoi progressi non è in realtà dire che non siete interessati. È dirgli di smettere di chiedere. È molto importante rendersi conto che si tratta di cose molto diverse, soprattutto per la sua mente inconscia.

Ecco cosa consiglio...

Sii calmo, rilassato, fermo e sicuro di te, e digli che non sei interessato a lui romanticamente. Digli che questo ti dà potere, perché gli dici che è in svantaggio - gli piaci, ma lui non ti piace.

Una volta che questo è affondato in (pochi secondi), allora digli e non voglio chiedermi di uscire per un caffè o una cena o qualsiasi altra cosa. Ora hai il controllo - gli dici cosa fare, gli ordini. Hai stabilito il potere, e ora lo stai esercitando. Il suo ego sarà schiacciato e il suo ego è ciò che guida il suo comportamento.

Considerate di dirglielo a portata d'orecchio, o in presenza di altri. Non "fate una scenata", ma non siate timidi. Siate alti e orgogliosi. Siete una persona di valore, con diritti, potere e dignità. Diteglielo nello stesso modo in cui comunichereste e parlate di affari - come se fosse un fatto ordinario, come se fosse un fatto ordinario, e così è. Se glielo sussurri o glielo dici in modo troppo privato, perdi il potere (perché ti ha fatto ritirare dal pubblico per dirglielo).


Tutto questo potrebbe non funzionare, però. Purtroppo, questo tizio è uno stronzo, e anche il tuo capo lo è per non averlo trattenuto e non averti rispettato. Inoltre, purtroppo, a causa del rapporto che il tuo capo ha con lui, il capo si schiererà dalla sua parte. Io terrei il mio curriculum aggiornato se fossi in te - non ti meriti lo stress di trovare un nuovo lavoro, ma è meglio lasciare un ambiente tossico il prima possibile prima di perdere per sempre una parte di te stesso. Mantieniti intatto.

Meriti il massimo rispetto in ogni momento.

-4
-6
2017-03-14 09:16:31 +0000

Molte buone risposte, ma dato che le probabilità di rimanere lì sono basse, consiglierei un altro approccio a mia figlia, se si trovasse in quel tipo di situazione. È comunque piuttosto disperata, quindi forse è il momento di fare qualcosa di disperato anche lei.

Lei dice di non essere conflittuale. Fa il prepotente (e questa è probabilmente una parola debole) lei esattamente a causa di questo. Ti vede come una preda, non come un essere umano. È il tipo di predatore che vede il mondo solo in termini di potere.

Dovete dimostrare che non lo temete (anche se lo temete). Dovete affrontarlo. Dovete contrattaccare. Con violenza verbale. Naturalmente non con la violenza fisica (allora avresti torto e solo tu avresti torto), ma con la violenza verbale. Solo una volta. Usa l'effetto sorpresa. Siate pronti per la prossima volta che vi maltratterà. E all'improvviso, senza preavviso, esplodete e lanciategli un flusso di insulti, il più brutto possibile.

Sì, lo so. Questo potrebbe farti licenziare. Ma se non risolvi la situazione in fretta, i tuoi giorni all'interno dell'azienda sono comunque contati, come hanno detto gli altri. Quindi siate pronti ad andarvene, e poi rimandatelo al banco di scuola che non avrebbe mai dovuto lasciare.

P.S.: Uno dei rischi di questo tipo di tattica, però, è che rischi di piacerti. E dovrebbe essere usato solo in circostanze disperate, quindi è meglio essere riluttanti ad usarlo. E devi assumerti il tuo comportamento se il capo te lo chiede.

E potresti essere licenziato per questo, se il tuo capo dà la priorità al suo amico. È una strategia ad alto rischio. Ma in una startup così piccola, con, immagino, un processo non molto formale, consigli standard come "scrivere tutto" e "chiamare le Risorse Umane", che sono molto validi in un ambiente aziendale di grandi dimensioni, non ti danno nemmeno altrettante possibilità di successo, temo.

TL;DR : La situazione è disperata, ed è il momento di provare a fare cose disperate, ed essere aramente conflittuali, una volta nella vita.

-6

Domande correlate